La funzione dell’acqua e il suo assorbimento

acqua

L’eliminazione dell’acqua avviene attraverso diverse vie: i polmoni, che eliminano vapore acqueo durante ,l’espirazione. L’intestino, che è un mezzo di eliminazione di minor importanza. La pelle attraverso la quale l’acqua viene eliminato sotto forma di sudore. Il sudore contiene, una quantità di sali minerali e urea. L’acqua eliminata dalla pelle ha importanza per l’equilibrio termico: permette all’organismo di adattarsi alle variazioni di temperatura. I reni sono la principale via di eliminazione. In questi organi una quantità considerevole di acqua è indispensabile per la diluizione e la concentrazione dell’urea.

La regolazione degli scambi dell’acqua

Questa regolazione dipende da un comando centra che risiede alla base del cervello nella regione chiamai dei nuclei dell’infundibolo. L’eccitazione di uno di questi nuclei provoca una rapida e considerevole eliminazione di urina, mentre nello stesso tempo si produce nell’organismo uno squilibrio nella distribuzione dei liquidi. Questi nuclei hanno sede a fianco del centro della sete. In seguito a fenomeni flogistici talvolta il cattivo funzionamento di questi cenni del metabolismo dell’acqua e della sete si manifesta con la potomania (mania di chi beve incessantemente) e l’eliminazione di grandi quantità di urina (diabete insipido). Oltre al meccanismo nervoso di equilibrio vi è un meccanismo ormonale regolato dall’ipofisi (lobo posteriore), dalla ghiandola tiroidea, dalle ghiandole surrenali (regolazione dell’acqua e dei sali, in particolare del sodio e del potassio), dalle ovaie (si conosce l’importanza della follicolina sulla fissazione dell’acqua nei tessuti).

La funzione dell’acqua

È una delle piú importanti per l’organismo umano.

L’acqua e le cellule – L’acqua entra nella composizione del protoplasma delle cellule e ne consente la nutrizione. Per questo il protoplasma disidratato perde subito le sue proprietà vitali.

L’acqua permette gli scambi dell’organismo – Nei liquidi contenenti acqua si trovano i principi nutritivi che dall’intestino passano nel sangue e nei vasi linfatici per essere poi trasformati dal fegato.

L’acqua compie nell’organismo una funzione di riempimento – Cioè una funzione plastica nei confronti dei tessuti molli che essa in un certo modo plasma. Grazie ad essa gli organi delicati (per esempio il cervello) possono resistere a violenti traumi. Il liquido cefalorachidiano ha il compito di ammortizzatore idraulico in caso di cadute (per esempio sulla testa). Inoltre l’acqua può aumentare, con la sua massa, la pressione arteriosa, e ciò può essere utile quando i vasi mancano di elasticità. Se per piú giorni ‘si diminuisce la quantità di liquidi introdotti, la pressione si abbassa. L’acqua che si elimina attraverso la pelle e, in modo piú sensibile, tramite i polmoni, ha una funzione fondamenta-le del mantenimento del nostro equilibrio termico. La funzione dell’acqua è quindi importantissima. essa protegge l’equilibrio idrico dell’organismo e quello alimentare. L’acqua interviene ancora in modo notevole nella fun-zione intestinale, permettendo l’assorbimento dei cibi. Quando un soggetto presenta disturbi digestivi gravi, l’acqua viene eliminata e l’organismo si indebolisce con estrema rapidita; ciò accade nella drammatica tossicosi dei lattanti (che — perdendo acqua diminuiscono di peso in alcune ore).

Add Comment

Required fields are marked *. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.