Il significato delle fedi nuziali

significato fedi nuzialiNon tutti sanno che lo scambio delle fedi nuziali durante la cerimonia ha un significato ben preciso: costituisce la perfetta unione della coppia, un impegno di fedeltà tra due persone che dichiarano amore per il resto della loro vita. Gli anelli servono, appunto, a siglare questo “giuramento” e hanno un valore simbolico “finchè morte non li separi”.

Anche la forma circolare degli anelli nasconde un significato ben più profondo: il cerchio non ha un inizio e una fine e, quindi, simboleggia un vincolo che non deve essere mai infranto. Inoltre, la forma tondeggiante riecheggia l’immagine del sole e della terra, con un chiaro paragone, appunto, all’uomo e alla donna.

Di norma, gli anelli sono fabbricati in leghe preziose come oro, argento e platino, tutti materiali molto resistenti, che rappresentano la robustezza e la resistenza del vincolo matrimoniale. Nei tempi antichi, gli anelli erano fatti di cuoio e stoffe e venivano “rinnovati” ogni anno con una celebrazione. E’ con l’impero romano che avvenne il salto di qualità, con la produzione di monili in ferro e oro. Queste leghe, quasi indistruttibili, esprimevano forza e vigore e alludevano all’eternità. Nel periodo del Cristianesimo, la Chiesa cattolica istituì l’oro come materiale definitivo, in quanto essendo abbastanza costoso, si evitava che la “grande decisione” venisse presa con molta leggerezza.

Quale mano scegliere e perché l’anulare?

Grazie ai Greci, lo scambio delle fedi nuziali durante le celebrazioni divenne una consuetudine molto popolare, insieme ad altri rituali. Da quel momento in poi, gli anelli divennero un requisito imprescindibile per ogni celebrazione nuziale. Di solito, l’anello veniva posizionato sull’anulare perché si credeva che da quel dito transitasse la vena che arrivava al cuore. Col passare degli anni e con l’avvento del Cristianesimo, il posizionamento della fede nuziale sull’anulare assunse un significato del tutto particolare legato alla Santissima Trinità. Anche la scelta della mano sinistra non è casuale. Il motivo è presto spiegato: la parte sinistra del corpo è la zona più vicina al cuore.

Dove trovare l’anello ideale?

Ogni matrimonio che si rispetti, termina con lo scambio delle fedi. Il significato di questa funzione è abbastanza curiosa e sembra che risalga ai tempi dell’antica Roma, dove gli anelli veniva indossati con un mero scopo decorativo. Gli uomini e le donne appartenenti a grandi casate e storiche dinastie avevano monili con incisioni e stemmi di famiglia, per attestare il loro rango di appartenenza. Durante la cerimonia nuziale, gli sposi si scambiavano le fedi con queste riproduzioni in segno di fedeltà e rispetto reciproco. Oggi, i tempi sono molto cambiati e la moda ha portato una ventata di freschezza e novità, rivoluzionando il settore del lusso e dei gioielli. Grazie ai sapienti maestri artigiani e ai laboratori orafi specializzati, come www.glamira.it è possibile creare anelli unici su specifica richiesta del cliente, scegliendo il tipo di materiale, la forma, il colore e le pietre da incastonare sulle fedi. Le proposte sono veramente tante e per tutte le tasche, con numerose occasioni da non farsi sfuggire per un risultato più che soddisfacente.

Aggiungi un commento

Required fields are marked *. Your email address will not be published.