Gli integratori anticellulite, la sfida continua

Gli integratori nascono come prodotti specifici per regolare l’alimentazione, e sopperire alla mancanza di specifici principi nutritivi che vengono a mancare nell’organismo. Questo succede principalmente in seguito ad abitudini sbagliate o diete scorrette, motivo per cui vengono suggeriti molto spesso dagli stessi nutrizionisti.

D’altra parte esistono anche gli integratori anticellulite, per combattere il più grande nemico di ogni donna. Questi prodotti sono in grado di modellare la silhouette e migliorare l’aspetto e la tonicità della pelle: agiscono sulla microcircolazione aiutando a ridurre l’effetto “buccia d’arancia” ed eliminare la ritenzione idrica. Inoltre, la presenza del collagene, proteina naturale usata in cosmetica per ridurre rughe e cicatrici, contribuisce a mantenere compatta la cute e restituire alla pelle il suo aspetto originario.

Tuttavia, gli integratori devono essere affiancati a un particolare regime alimentare. La dieta anticellulite che chiunque può seguire è, in realtà, una serie di consigli per cambiare le proprie abitudini e condurre uno stile di vita molto più sano. Sembrerà banale, ma per evitare gli accumuli di grasso bisogna ovviamente evitare i cibi grassi, con troppe calorie, zuccheri e carboidrati. Già questo può essere un primo passo verso un deciso miglioramento della propria salute. La lista di alimenti anticellulite è varia e bilanciata: arance, broccoli, carote, ciliegie, finocchi, mango, mirtilli, peperoni, pomodori, pompelmo e spinaci, sono solo alcuni dei cibi particolarmente consigliati per questo tipo di diete. Frutta e verdura, come in ogni dieta, sono in grado di disintossicare il nostro organismo, poiché ricchi di fibre e a basso contenuto calorico. Attenzione però a piccoli accorgimenti che possono essere fondamentali per la vostra salute: consumare la verdura cruda aiuta certamente a mantenere la linea, ma non a combattere la ritenzione idrica. È da prediligere, quindi, cotture al vapore, modo efficace anche per conservare vitamine e minerali contenuti negli alimenti.

Ultimo consiglio, ma forse più importante, è affiancare alla giusta alimentazione un buon esercizio fisico e un corretto stile di vita. Una delle principali cause degli inestetismi della cellulite è la sedentarietà: camminare più spesso, andare in bici, o correre senza fare sforzi eccessivi sono sicuramente ottimi metodi per aiutare la circolazione a riattivarsi. Bere molta acqua ed eliminare l’alcool è altrettanto importante per depurare l’organismo dalle tossine ed eliminare la ritenzione. Esistono anche degli esercizi anticellulite principalmente per gambe e glutei: squat, piegamenti, bicicletta e sollevamenti, praticati alternativamente per qualche manciata di minuti al giorno possono fare davvero la differenza a lungo termine.

Se ciò non bastasse, sarebbe consigliato ricorrere a espedienti come creme anticellulite o trattamenti ad ultrasuoni. Grazie ad ingredienti studiati appositamente per debellare il problema e a tecniche per agire sul grasso localizzato, queste soluzioni potrebbero essere molto efficaci per non sentirsi più a disagio con se stessi. C’è da dire, in realtà, che nessun trattamento è definitivo: la liposuzione è l’aspirazione del grasso accompagnata da una correzione dei difetti corporei tramite liposcultura. Sebbene sembra essere un rimedio radicale e risolutivo, solo un maggior rispetto e cura del proprio corpo possono contribuire ad evitare in futuro problemi legati a cattive abitudini e alimentazione.

Add Comment

Required fields are marked *. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.