Dove sta bene la carta da parati a righe?

carta da parati a righe

Ami le righe ma non sai come inserirle all’interno della tua casa? Perché non utilizzare la carta da parati a righe? Leggi l’articolo e scopri come fare.

Le righe rappresentano uno degli elementi più decorativi presenti sul mercato. E le carte da parati a righe consento di inserirle, con maggiore facilità all’interno, di qualsiasi tipologia di ambiente.

Scopri con i nostri consigli dove sta bene la carta da parati a righe

CARTA DA PARATI A RIGHE: cosa sapere

La carta da parati a righe è una delle più belle in commercio in quanto non è solo accattivante e meravigliosa esteticamente, ma è funzionale perché permette di modificare visivamente l’aspetto di una parete.

Anche all’interno del catalogo Cartilla, sono presenti delle tappezzerie a righe davvero molto affascinanti che ci permettono di arredare qualsiasi tipologia di stanza.

Quando decidiamo di acquistare la carta da parati a righe, dobbiamo valutare molto bene lo spazio dove sarà inserita. Infatti, per ogni tipologia di ambiente, è possibile inserire una determinata carta da parati a righe.

Quindi:

  • per stanze con soffitti bassi, è meglio optare per carta da parati a righe verticali a tutta altezza. In questo modo, la stanza sembrerà più alta;
  • per ambienti piccoli e stretti, meglio utilizzare una carta da parati con righe orizzontali in modo da ingrandire visivamente lo spazio

Per quanto riguarda, invece, le tipologie di righe, è importante conoscere tutte le varianti in commercio. Infatti, possiamo acquistare una carta da parati che abbia le righe:

  • verticali, utili per slanciare le pareti di casa. Infatti, questa tipologia tende ad allungare visivamente la parete;
  • orizzontali per ambienti piccoli e poco luminosi;
  • oblique e diagonali per creare delle fughe prospettiche utili a dilatare la parete;
  • irregolari con bellissimo effetto onde o a zig zag per creare un effetto mosso adatta ad ambienti creativi e dinamici;

Per quanto riguarda, invece, le dimensioni delle righe, è possibili optare per carte da parati che abbiano:

  • righe strette;
  • righe larghe;
  • righe di diverse dimensioni.

La scelta più bella è quella del colore. Infatti, la carta da parati a righe si presta benissimo ad essere piena di tonalità creative. Infatti, essa può avere:

  • due tonalità, a contrasto o no;
  • più tonalità della stessa palette o nuance diverse.

Ma come inserire la carta da parati a righe all’interno dei nostri spazi? Deve innanzitutto abbinarsi con il design presente all’interno della casa. Quindi, stabilito quella linea stilistica dobbiamo utilizzare, possiamo procedere con l’acquisto.

Ecco qualche idea su come abbinare la carta da parati a righe al proprio stile:

  • per ambienti classici e sofisticati, meglio scegliere righe verticali dalle nuances classiche del rosso, verde e giallo intervallate dal bianco;
  • per ambienti contemporanei possiamo liberare la nostra fantasia optando per righe piene di colore e multicolor. Oppure scegliere le classiche righe nere e bianche. Da tener in considerazione sempre la scelta di massimo 3 4 tonalità, non di più;
  • per uno stile shabby chic optate per righe super romantiche dalle tonalità pastello del rosa, tortora e beige rigorosamente abbinate al bianco;
  • per la casa al mare o se preferite uno stile marinaio utilizzate le classiche righe bianche e blu

Add Comment

Required fields are marked *. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.