Dispositivi tecnologici e computer industriali di nuova generazione

computer industriali

computer industrialiI progressi scientifici e tecnologici dell’ultimo decennio hanno rivoluzionato radicalmente il settore dell’imprenditoria, in particolar modo quello dell’automazione industriale. I dispositivi mobili oramai fanno parte del nostro vivere quotidiano e sono ampiamente utilizzati sia dalla gente comune, sia dai professionisti impegnati nei vari scomparti industriali.

Prima era piuttosto complicato la condivisione di files, foto e documenti se non tramite i tradizionali canali di comunicazione, come l’e-mail o il fax, mentre adesso è estremamente semplice fare shopping online o apprendere le ultime notizie tramite un tablet o uno smartphone. Per quanto riguarda il lato professionale e aziendale, le persone impegnate in questa tipologia di attività necessitano, per forza di cose, di congegni ultra veloci e computer industriali per stare al passo con la nuova industria 4.0 e l’internet delle cose (IoT). Tra le poche aziende presenti sul mercato italiano impegnate attivamente nella produzione e commercializzazione dei dispositivi e computer industriali c’è Sesitek (www.sesitek.it ), che offre una gamma di prodotti all’avanguardia progettati all’insegna del design, della sicurezza e dell’affidabilità.

Differenze tra computer industriali e normali Pc

Ci sono differenze nette tra un normale Pc da casa e un computer industriale ultra-veloce concepito per il comparto dell’automazione e per il settore professionale. In special modo, le difformità interessano soprattutto l’aspetto tecnico: la scheda elettronica, la ricerca di materiali innovativi e affidabili, il contenitore, la resistenza, la sicurezza, le certificazioni e la fornitura perpetua del dispositivo nel corso degli anni. Tra questi aspetti, la resistenza è sicuramente il fattore più importante e che contraddistingue un computer industriale da quello tradizionale.

Un Pc utilizzato in un ambiente lavorativo è sottoposto a forti oscillazioni, colpi accidentali e quindi esposto a numerosi pericoli sia umani che ambientali, come la presenza di acqua, polvere e repentini sbalzi di temperatura. Ecco spiegato il motivo per cui Sesitek rivolge particolare attenzione all’ingegnerizzazione dell’architettura hardware presente all’interno dei dispositivi, in modo tale da farli durare il più a lungo possibile. Inoltre, c’è anche la possibilità di integrare ai computer industriali specifici accessori per migliorare il sistema, la gestione con eventuali altri dispositivi e consentire un più fluido controllo sul campo.

Come scegliere le apparecchiature?

Sesitek propone un ampio ventaglio di prodotti progettati per assolvere i compiti più disparati e difficili legati al mondo dell’automazione industriale. La famiglia di computer industriali UNIX, ad esempio, è basata sulla piattaforma Intel Bay Trail e Haswell disponibili con processori Celeron a basso voltaggio oppure di quarta generazione  Core i3, Core i5  Core i7, equipaggiati con sistema touch-screen per una migliore operatività anche con i guanti da lavoro.

La serie UNIX 200 è munita di processori dual e quad-core per affrontare qualsiasi attività col massimo delle performance, oltre alla possibilità di averlo in un unico blocco (“all-in-one”) con l’unità centrale, schermo touch e montaggio a pannello. In base alle necessità del cliente, la famiglia UNIX è disponibile con differenti configurazioni e diverse fasce di prezzo per soddisfare qualsiasi tipologia di utente.

Add Comment

Required fields are marked *. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.