Come mantenere le unghie in salute

come mantenere le unghie in salute

come mantenere le unghie in saluteEvitare l’utilizzo di detergenti aggressivi, usare creme nutrienti, consumare alimenti contenenti vitamina C e acido folico: sono tutti piccoli accorgimenti che consentono di mantenere in salute le unghie, rafforzandole e rendendole più resistenti.

MANTENERE LE UNGHIE IN SALUTE

Produzioni cornee della pelle situate sul dorso delle ultime falangi delle mani e dei piedi, le unghie forniscono un contributo fondamentale alla precisione dei movimenti delle mani: è solo grazie alle unghie che riusciamo a manipolare oggetti di dimensioni ridotte. Non solo: le punte delle dita sono più protette e hanno una sensibilità maggiore, aumentata dall’innervazione del cosiddetto letto ungueale. Quali sono gli accorgimenti da adottare per mantenere le unghie in salute?

Tanti fattori da considerare

Occorre sottolineare che l’origine delle unghie deboli o sfaldate deve essere rintracciata in più fattori: dall’utilizzo eccessivo di solventi al ricorso a detergenti aggressivi, magari usati troppo spesso, dall’assenza di vitamine alle dermatiti. Senza dimenticare, naturalmente, quella cattiva e pericolosa abitudine di mangiarsi le unghie.

L’importanza delle vitamine, delle proteine e dei minerali

Dall’assenza di vitamine può dipendere la salute delle unghie: non solo a livello di fragilità e resistenza, ma anche per quanto riguarda l’eventuale presenza di striature e macchie. La carenza di acido folico e vitamina C, per esempio, è alla base della pipite: si tratta della condizione che determina il sollevamento e la rottura delle cuticole situate alla base delle unghie. Anche le proteine sono importanti, considerato che la cheratina è l’elemento costituente principale delle unghie. Da non sottovalutare nemmeno l’importanza dei minerali, la cui carenza può determinare una riduzione della crescita delle unghie: l’assenza di ferro, in particolare, è alla base della cosiddetta unghia a cucchiaio, ma altrettanto fondamentali risultano zolfo, magnesio e calcio.

Cosa usare

Chi deve fare i conti con le unghie fragili, quindi, dovrebbe inserire nella propria dieta uova, pesce, cereali, latticini, riso integrale, germe di grano e legumi, ma anche frutta e verdura. In commercio, per altro, esistono numerosi integratori alimentari per unghie, i cui benefici sono evidenti anche sui capelli.
Miele e limone
Effetti benefici si ricavano anche immergendo una volta a settimana le mani in un recipiente contenente succo di limone, acqua tiepida e qualche cucchiaio di mele: è sufficiente un’immersione di cinque minuti per notare risultati nel giro di poche sedute.
I rimedi naturali
Uno dei rimedi naturali che è possibile adottare è quello di immergere le dita in una ciotola contenente un cucchiaio di succo di limone e due cucchiai di olio di oliva: emulsionate tutti i giorni per dieci minuti, avrà effetti straordinari sulla solidità e sul colore delle unghie.
Creme nutrienti, cere naturali e burro di karité
Le unghie possono essere mantenute in salute anche ricorrendo a creme nutrienti e protettive. Ideale, per esempio, è un rinforzante costituito da cere naturali: si tratta, in pratica, di una specie di smalto naturale che rende lucide e resistenti le unghie, sostituendo lo smalto tradizionale e favorendo la crescita delle lamine. Un altro trattamento rinforzante si può ottenere creando una crema composta da olio essenziale di limone, burro di karité, olio di ricino e olio di oliva in parti uguali: il tutto deve essere scaldato per qualche minuto nel forno a microonde e lasciato raffreddare e solidificare. Il burro così ottenuto va applicato ogni sera su tutte le unghie e lasciato agire per dieci minuti. Un altro olio rinforzante si ottiene con olio di oliva e olio di ricino in parti uguali: spalmato sulle unghie con un pennellino da smalto, questo composto realizzerà una sorta di pellicola protettiva di fondamentale importanza.

Cosa evitare

Per la bellezza delle unghie è indispensabile evitare il fumo: non solo perché le rende gialle, ma anche perché contribuisce a indebolirle. La stessa cosa vale per gli smalti di colore scuro stesi senza una protezione adeguata, ovvero una base trasparente. Un suggerimento da tenere a mente è che lo smalto, applicato in dosi eccessive, compromette la salute delle unghie, ma usato saltuariamente contribuisce a renderle resistenti rispetto agli urti esterni. Inutile evidenziare come, per curare le unghie, sia meglio evitare l’applicazione di unghie finte.

Pulizia regolare

Non va sottovalutata nemmeno la pulizia, che deve essere effettuata con regolarità e costanza. La soluzione migliore sarebbe quella di impiegare un detergente a base di arancio, malaleuca e menta, un solvente totalmente naturale che rimuove i residui e la sporcizia assicurando una pulizia completa e incrementando la protezione contro agenti atmosferici, batteri e altri tipi di aggressione esterne.
Come trattare le cuticole
È indispensabile anche non tagliare le cuticole con tronchesini e forbici, che avrebbero l’unico effetto di provocare traumi. molto meglio ammorbidirle stendendo qualche goccio di olio di oliva e farle arretrare con un cotton fioc.

Onicoressi e onicoschizia

Le unghie fragili possono presentarsi sotto forma di onicoschizia quando avviene uno sdoppiamento della lamina, o di onicoressi quando si presentano tanti taglietti verticali. Questi due fenomeni, frequenti soprattutto nelle donne, possono essere ridotti utilizzando integratori a base di miglio, che possono essere recuperati facilmente in qualsiasi erboristeria. In questi casi, inoltre, le unghie dovrebbero essere accorciate impiegando lime di cartone, che risultano più delicate di quelle metalliche.

Comportamenti quotidiani

Basterà attuare alcuni semplici accorgimenti nella vita di tutti i giorni per avere unghie sane, come evitare di picchiettare le dita su superfici dure, per esempio “tamburellando” quando si ascolta la musica. Anche svolgere i lavori di casa indossando guanti di gomma favorisce la salute delle unghie, perché non le espone al contatto diretto con solventi e sostanze aggressive, e naturalmente meglio evitare di rosicchiarle e mordicchiarle.

Semplici accorgimenti

Una crema nutriente per le mani ha effetti benefici anche sulle unghie, se applicata massaggiando con cura così da permetterne l’assorbimento in profondità. Una volta ogni due mesi, sarebbe raccomandabile effettuare una seduta di manicure svolta da personale professionista e qualificato. Le unghie devono essere limate con lime a grana sottile in una sola direzione, per impedire la formazioni di abrasioni frastagliate. Infine, non dimentichiamo che i rimedi della nonna sono sempre utili: andare a dormire con i guanti di cotone come suggerito dalla tradizione popolare contribuisce a rinforzare le unghie e a favorire l’assorbimento delle creme nutrienti.

Add Comment

Required fields are marked *. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.